La location è la meravigliosa cornice del castello di Santa Severa. I protagonisti sono ovviamente due sposi, Andrea e Vincenzo, visibilmente emozionati come è normale e giuso che siano tutte le coppie che si accingono a compiere un passo così importante come il matrimonio. Le immagini che vi propongo oggi non sono quelle di un classica cerimonia civile, ma un evento che è stato definito dagli ospiti come un’esperienza unica. È così che dovrebbero essere tutti i matrimoni. Non solo festa e celebrazione dell’amore, ma un qualcosa di esclusivo che è destinato a rimanere nella memoria di tutti i presenti. Grazie alla wedding planner Benedetta Carpanzano e alle meravigliose immagini di Giovanni Scozzafava e Laura Russo.

La cerimonia

Da Benedetta…“Benedetta, una coppia di amici ci ha chiesto di avere alcune foto del matrimonio perché curiosi di vedere questi bellissimi allestimenti ma noi abbiamo risposto che le foto non bastano. È un’esperienza…per capirla deve essere vissuta” Questa è stata l’affermazione di due inviatati che mi hanno fermato subito dopo la cena. E in quel momento ho capito che eravamo riusciti ricreare quello che Andrea e Vincenzo desideravano per i loro ospiti: un’esperienza con la E maiuscola.

                                                      Il ricevimento

La cerimonia e la festa si sono svolti nello stessa location, al Castello di Santa Severa. Già dai primi sopralluoghi è stato amore a prima vista. Era il posto perfetto per i miei sposi: un castello, riconosciuto come casa comunale, dove poter accogliere i propri ospiti e celebrare allo stesso tempo un rito civile autentico con vista mare. La cerimonia è stata ufficiata dal loro grande amico Nichi Vendola. Prendendo come riferimento i colori del castello abbiamo scelto i toni del bianco e dell’oro dando un tocco di eleganza e raffinatezza all’evento. Tutto è stato personalizzato seguendo un file rouge unico: dai fiori alle luci, dalle bomboniere alla musica. Gli ospiti sono stati accolti con dei piccoli favours all’ingresso e ogni momento del ricevimento è stato all’insegna della sorpresa: come l’ingresso nella piazza delle barrozze per la cena o i fuochi d’artificio con sottofondo musicale dopo la torta.

La festa

L’intero evento si è svolto in maniera dinamica con il sottofondo di diversi generi musicali. La cerimonia è stata ufficiata con l’accompagnamento del soave suono di un quartetto d’archi. A fare da sottofondo per il momento della cena lo show di quattro bravissime violiniste. Dj station, con musica jazz e bossanova, ha intrattenuto gli ospiti per  il momento dell’aperitivo e dolci. L’evento si è concluso con il sound della band che ha suonato fino a tarda notte musica anni 70,80 e 90 per il party  finale. Tutto l’evento è stato un inno all’amore, senza limiti, senza barriere e senza pregiudizi.

Credits:

Location: Castello di Santa Severa // Wedding Planner: Benedetta Carpanzano //Catering: Nicolai Ricevimenti// Fiori: Adriano Ceccotti//Foto: Giovanni Scozzafava(Gisko) e Laura russo //Video: Mauro Pagliacci, Manuele Mariotti, Stefano Federici, Nils Astrologo //Quartetto d’Archi: Euterpe quartet, Band: Frankie e i Cantina Band//
Luci: Claudio Berrettoni//Fuochi d’artificio: Pirofantasy//Supporto allestimenti: Stardomes allestimenti//
Dettagli: Officine Tito

Leggi anche:   Inspiration shoot ispirato alla natura: Marry Me in Nature

Continua a leggere! Ti potrebbero interessare anche: