Le partecipazioni di nozze di Fragola Lilla. Coordinati personalizzati per un matrimonio unico

Le partecipazioni di nozze di Fragola Lilla. Coordinati personalizzati per un matrimonio unico

Pin It

Se siete delle spose alle prese con l’organizzazione del matrimonio avrete sicuramente sentito parlare della wedding stationary. Ma cosa è? Nient’altro che il corredo cartaceo di un matrimonio. Dunque dalle partecipazioni, al tableu de mariage, al menu al momento della festa, tutto sarà coordinato e rispecchierà l’immagine che gli sposi hanno deciso di dare al loro matrimonio.

Oggi è proprio di coordinati che vi voglio parlare, proponendovi le meravigliose creazioni di Giada ed Emanuela di Fragola Lilla. Le ho intervistate per voi e vi svelo cosa mi hanno raccontato. Buona lettura!

Le partecipazioni personalizzate di Fragola Lilla

Com’è nata la vostra avventura nel mondo del wedding?

È nata un po’ per caso, un po’ per intuito: lavoravamo entrambe, io ed Emanuela, da parecchi anni nel campo della grafica, in una tipografia. Nel 2010 io (Giada) mi sono sposata ed ovviamente ho progettato da me le mie partecipazioni di nozze pubblicando le foto di tutto il coordinato (soprattutto delle “calamite save the date” che avevo fatto) su un forum di settore. Un successo! Altre spose mi hanno scritto chiedendomi se potevo creare dei coordinati e delle calamite anche per loro. Così è nato Fragola Lilla. Abbiamo aperto un negozio in centro a Trieste e abbiamo cominciato a dedicarci esclusivamente al wedding graphic design.

Com’è nata l’idea di partecipazioni e coordinati personalizzati?

Abbiamo deciso di rispondere ad una richiesta che nel 2010 nessuno soddisfaceva.  Gli sposi che cercavano delle partecipazioni di nozze originali, completamente personalizzate, che rispecchiassero il tema ed il colore scelti per il matrimonio, rimanevano immancabilmente frustrati e delusi dalle proposte standardizzate e di vecchio stampo dei cataloghi tradizionali. Prima, per ordinare le partecipazioni si andava nei negozi di bomboniere, si ordinava un modello da catalogo di cui (forse) si poteva cambiare solo il colore di stampa, e si attendeva un paio di mesi che le partecipazioni – stampate altrove – arrivassero. Noi abbiamo invece cambiato un po’ l’ordine delle cose. Gli sposi prima scelgono un tema e poi si rivolgono a noi (l’unica realtà esclusivamente dedicata alle partecipazioni di nozze personalizzate e create su misura) affinché gliele realizziamo da zero e sulla base delle loro esigenze.

Quali sono i materiali che utilizzate di più?

Ovviamente, da grafiche nate in tipografia, il materiale prediletto è la carta. Ma non poniamo limiti alle possibilità di standardizzazione e stampiamo anche su plexiglass, legno, alluminio. Siamo sempre alla ricerca di materiali particolari e anche di carte e cartoncini dalle trame complesse per creare sempre qualcosa di diverso.

Leggi anche:   Le partecipazioni di nozze diventano opere d'arte con il taglio laser

Quali saranno le prossime tendenze per le partecipazioni 2018?

Da quanto visto finora negli appuntamenti con gli sposi 2018, l’unica vera tendenza che resiste nel tempo è quella di non seguire le tendenze.  Di questo siamo particolarmente felici perché significa che chi si rivolge a noi ha capito qual è quel qualcosa in più che possiamo dargli. Gli sposi cercano un prodotto unico, che sia progettato solo per loro e che non si sia già visto. Quindi ampio spazio a temi insoliti, materiali particolari, progettazioni originali che non si siano già viste su Pinterest, Instagram o ai matrimoni delle loro amiche.

Fragola Lilla

Come riuscite ad anticipare i gusti dei clienti e a seguire le tendenze?

Il segreto è essere aperti al 100% a qualsiasi richiesta dei clienti: non esiste la partecipazione “brutta o non di moda”, proprio perché il nostro obiettivo è “non dire mai di no” e realizzare qualsiasi cosa le nostre coppie ci chiedano. Abbiamo conosciuto sposi dalle idee e dai gusti particolarissimi. Chi voleva delle partecipazioni in tema Lego, pasta, birra, stampate direttamente su legno, in scatola… quello che ripetiamo sempre è che non esiste la partecipazione impossibile, e quindi non si tratta di anticipare i gusti dei clienti, ma solo di essere mentalmente e “graficamente” molto aperte ad esaudire tutte le loro richieste.

Cosa ispira le vostre creazioni?

Da un lato, come dicevo, sono gli sposi la nostra fonte di ispirazione principale. Capita sempre più spesso che le coppie vengono in appuntamento con appunti, foto, idee, che poi rielaboriamo assieme graficamente così da dare forma alle loro richieste. Dall’altro abbiamo costantemente occhi e orecchie aperti. Libri, film, siti, tutto può essere fonte di ispirazione anche solo per creare una palette cromatica particolare da proporre alla prossima coppia di sposi.

Cosa vi piace di più del vostro lavoro?

Sicuramente il fatto che sia ogni giorno diverso. Da creative, un lavoro tutti i giorni uguale probabilmente ci avrebbe fatto impazzire! In secondo luogo, lavoriamo solo e sempre con gente felice. Coppie di innamorati che stanno organizzando il loro giorno, ma anche neogenitori che battezzano i loro bambini, mamme che preparano feste di compleanno, viviamo in mezzo a gente felice.

Leggi anche:   Partecipazioni di nozze. Breve guida per scrivere degli inviti perfetti

Qual è il progetto creativo che vi è piaciuto più seguire e realizzare e perché?

Ce ne sono stati tanti ed essendo tutti diversi ognuno ci ha dato qualcosa. Sicuramente più il lavoro è complesso più ci piace, perché ci mette alla prova costantemente e stimola la nostra creatività. Quello che ricordiamo essere stato un progetto piuttosto complicato ma allo stesso tempo molto bello, è stata la realizzazione di un tableau tridimensionale, realizzato per una wedding planner emiliana su commissione di un calciatore di serie A. Un vero e proprio campo da calcio con erba sintetica, giocatori tridimensionali e porte vere.

Cosa in questi anni vi ha dato più soddisfazione?

Quando i nostri sposi vengono a ritirare le partecipazioni, le bomboniere, il tableau, e con occhi lucidi ci dicono: “È proprio quello che volevamo e che pensavamo non si potesse fare”. In quel momento sentiamo di aver raggiunto il nostro obiettivo.

Ringrazio Giada ed Emanuela di Fragola Lilla per aver condiviso con me ed i miei lettori il loro lavoro e la loro creatività.

Continua a leggere! Ti potrebbero interessare anche:

Share This Post

Leave a reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code