fbpx
Come rimandare un matrimonio. 6 consigli per riprogrammare le nozze

Come rimandare un matrimonio. 6 consigli per riprogrammare le nozze

Pin It

L’idea di dover rimandare un matrimonio è forse l’incubo di tutte le spose. In questo periodo purtroppo è però diventato il pensiero ricorrente di molte coppie. I recenti decreti ministeriali ci hanno imposto un nuovo modo di vivere ed agire e ci hanno costretti ad annullare e riprogrammare le nostre agende. Non esente da questi cambiamenti è il mondo del wedding. Quante di voi lettrici avevano preventivato, magari già dallo scorso anno di convolare a nozze ad aprile o maggio e siete state costrette ad annullare tutto? Sicuramente l’idea di riprogrammare tutta l’organizzazione avrà fatto impazzire non poche coppie. Acconti, alle volte anche saldi, effettuali. Scelte di colori, fiori e menu fatti in base alla stagione. Ed invece adesso eccovi nuovamente al punto di partenza a dover ristabilire e riprogrammare tutto. Ma da dove iniziare?

Iniziamo con il non dare di matto. Diciamo la verità, l’idea di rimandare un matrimonio,  è una cosa che manderebbe su tutte le furie anche la più tranquilla delle spose. Ma ricordate che siete sole! C’è un team di amiche, mamme, wedding planner, blogger a correre in vostro supporto! La prima cosa da fare è respirare e pensare che niente è perduto! Tutto è rimandabile.

Come rimandare un matrimonio

In questi giorni mi sono dedicata a raccogliere idee per voi spose in preda al panico e mi sono chiesta da cosa partirei se dovessi rimandare un matrimonio? La mia personalissima top 6.

 Contattare la location

La location che hai prenotato sarà sicuramente pronta ad accogliere le tue richieste e riprogrammare tutto l’evento. Allora con agenda alla mano, venendosi tutti un po’ incontro bisognerà trovare una nuova data che stia bene a tutti, e se non volete rinunciare alla stagione estiva optate per date infrasettimanali, sono quelle che risulteranno essere più libere. Quello a cui dovete puntare è rimandare ma non annullare. Annullando l’evento, seppur per cause di forza maggiore rischiereste di perdere tutti gli acconti versati e sarebbe davvero un danno per tutti!

Leggi anche:   10 tendenze per il matrimonio 2018

Scelta una data contattiamo tutti gli altri fornitori

Se abbiamo rimandato un matrimonio di un anno ma sempre nella stessa data basterà semplicemente comunicarlo a tutti i fornitori, dagli addetti al catering, alla pasticceria che fornirà la torta ai fioristi e via di seguito. Ma se avevamo programmato un evento ad aprile e riprogrammato per settembre, sarà necessario cambiare menu, utilizzando diverse primizie di stagione, stesso discorso per i fiori e per la torta, se avete scelto una wedding cake alla frutta.

L’abito

In base alla stagione anche l’outfit degli sposi dovrà cambiare. Se siete passate da un matrimonio d’estate ad uno in autunno anche l’abito andrà rivisto. Andranno aggiunte maniche all’abito, magiari in pizzo se il matrimonio è in autunno, probabilmente servirà anche un copri capo. Riprendiamo appuntamento con l’atelier e aggiungiamo o semplicemente ripensiamo agli accessori per il nostro abito.

Avvisare gli ospiti

Senza sprechi e senza aumenti di budget non sarà necessario ristampare le partecipazioni di nozze. Basterà richiamare tutti gli invitati e comunicare la nuova data scelta.

Gli allestimenti

Un allestimento pensato per la primavera non potrà essere uguale per l’estate, per l’autunno o per l’inverno. Partiremo da una nuova palette di colori, un nuovo tema e degli allestimenti ad hoc per il nuovo evento.

Pratiche burocratiche

Da non sottovalutare sono le pratiche burocratiche. Contemporaneamente alla scelta della nuova data non sono da sottovalutare le pratiche burocratiche. Andrà comunicato all’ Ufficio di Stato Civile del comune di appartenenza dove avete eseguito la richiesta delle pubblicazioni per decidere con i responsabili una nuova data e per il matrimonio in Chiesa bisognerà prendere nuovi accordi con il parroco.

Leggi anche:   L'abito da sposa Jenny Packham 2017

So che per una sposa l’idea di rimandare un matrimonio può davvero sembrare un incubo, ma pensate al momento piuttosto surreale che stiamo vivendo, a questa imprevista bufera che si è improvvisamente abbattuta sul nostro paese e non disperate, piuttosto un bel respiro, telefono alla mano, agenda sul tavolo e pensate che tutto andrà bene.

Che ne pensate di questi consigli? Siete pronte con telefono alla mano a riprogrammare tutto? Scrivetemi e raccontatemi come vi siete organizzate.

Continua a leggere! Ti potrebbero interessare anche:

 

 

Share This Post

Leave a reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code