La tradizione  vuole che una sposa, come simbolo di buon auspicio, il girono delle nozze indossi qualcosa di nuovo, di vecchio, di regalato, di blu e qualcosa di prestato. Negli ultimi tempi sembra essersi diffusa usanza che quel qualcosa di prestato sia un abito da sposa vintage.

Someting  borrowed…

L’abito da sposa di Beatrice di York

La scorsa estate, è convolata a nozze la principessa Beatrice di York con Edoardo Mapelli Mozzi, nozze celebrate nella piccola Royal Chapel of All Saints di Windsor al cospetto di soli 20 invitati a causa dalla pandemia di Covid -19. La principessa Beatrice ha scelto di indossare un abito e un gioiello vintage. Certo non un vintage qualunque, bensì un abito e una preziosa tiara prestati dalla nonna,  Queen Elizabeth II in persona. L’abito è stato realizzato dallo stilista Norman Hartenell, designer degli abiti da sposa della Regina Elisabetta e della principessa Margaret, e indossato dalla regina in diverse occasioni negli anni 60.  A riadattarlo e a renderlo perfetto per la principessa Beatrice, la sarta reale Angela Kelly e lo stilista Stewart Parvin.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Princess Eugenie (@princesseugenie) in data:

L’abito è un ball grow color avorio in taffeta peau de soie, con spalline sottili abbellite da preziosi ricami richiamati anche sul corpetto. Poche sono state le modifiche apportate all’abito originale. Alle spalline sono state aggiunte delle maniche in coppetta di organza, mentre l’orlo, in principio a sbuffo, è stato modificato con un orlo dritto. Per completare l’outfit la principessa Beatrice di York ha indossato un ampio velo da sposa e una meravigliosa tiara, indossata dalla regina Elisabetta nel 1947, in occasione delle nozze con il principe Filippo.

Leggi anche:   Un intimo matrimonio in Toscana

Il royal vintage wedding dress di Beatrice di York ha oggi preso il posto che merita. Dal 24 settembre al 22 novembre sarà infatti esposto, e visibile previa prenotazione, al Castello di Windsor.

L’abito da sposa di Eunice Kennedy Shriver

Dall’inghilterra voliamo a Miami, Florida, per un altro matrimonio, quello tra Eunice Kennedy Shriver e Michael Serafin Garcia. Forse poco nota al pubblico Italiano Eunice Kennedy Shriver è nipote dell’omonima Eunice Kennedy Shriver, sorella di Jeck e John Fitzgerald Kennedy. Cosa hanno in comune Beatrice di York e Eunice? Entrambe hanno scelto di indossare un abito da sposa vintage.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vogue Weddings (@vogueweddings) in data:

Il matrimonio di Eunice ha subito diversi cambiamenti fino all’ultimo minuto, questo purtroppo sempre a causa dell’ emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Doveva essere un matrimonio con circa 200 invitati, ridotti poi a 30. Così come per il numero degli invitati anche per la location c’è stato un cambio quasi all’ultimo momento. In questo matrimonio c’era una sola certezza: l’abito della sposa. Eunice ha scelto infatti di indossare l’abito che sua nonna indossò per le sue nozze nel 1953. L’abito, un’ampia gonna in avorio e pizzo è stato ristrutturato dal team di Ever After Miami che ha disegnato per la sposa un lungo velo color avorio e un corpetto abbinato. L’abito non è stato l’unica scelta vintage delle nozze. Eunice è arrivata in Chiesa a bordo di una Lincoln Continental color celeste del 1965, anche questa presa in prestito dalla nonna.

Leggi anche:   Breve guida all’acquisto dell’abito da sposa

Quella di scegliere un abito da sposa vintage è un’idea che mi piace davvero tanto. Certo non tutte abbiamo in soffitta un abito firmato da mensieur Christin Dior o da un designer reale come Norman Hartenell, ma indossare un abito da sposa appartenuto ad una mamma o ad una nonna arricchirà di significato e renderà ancora più prezioso il giorno delle vostre nozze.

Adesso tocca a voi spose, scrivetemi e raccontatemi cosa nel pensate dell’abito da sposa vintage?

Continua a leggere! Ti potrebbero interessare anche: